Edizione speciale 2020

Acquista subito le tre Coordinate Ermeneutiche ed approfitta dell’offerta: in regalo l’Edizione speciale 2020*

Le Coordinate Ermeneutiche giungono alla quarta edizione.

È un traguardo che da un lato lusinga, dall’altro che responsabilizza, essendo forte la consapevolezza di non dover deludere le attese di chi individua in questi testi un supporto per uno studio del diritto che non si limiti all’analisi della norma giuridica di riferimento, ma si sforzi di offrire una prospettiva più ampia sulle spinte e sulle contraddizioni che agitano l’evoluzione di una materia così affascinante e delicata.

*L’addenda di aggiornamento alle Coordinate Ermeneutiche saranno pubblicate a Marzo 2020. Chi acquista le tre Coordinate + l’addenda riceverà subito i tre volumi e, alla pubblicazione, l’Edizione speciale 2020.

Fedele alla sua impostazione originaria, il testo ripropone dunque i richiami storici al diritto romano, per i quali non sarà mai ringraziato a sufficienza il Professor Cosimo Cascione, e al contempo rimane aggiornato alla recente evoluzione normativa e giurisprudenziale, peraltro con l’aggiunta di un nuovo capitolo, dedicato al tema sempre più attuale della rilevanza dei rapporti familiari nel diritto penale. Un ringraziamento speciale per questa quarta edizione va rivolto inoltre al dottor Federico Noschese, giovanissimo magistrato da poco in servizio presso il Tribunale di Nocera Inferiore, il quale ha fornito un prezioso contributo nel coordinare, con rigore e competenza, il lavoro di altri giovani colleghi e validi studiosi della materia, una “cupida legum iuventus”, il cui fervido entusiasmo, non disgiunto da una solida preparazione, rappresenta un insostituibile valore aggiunto, oltre che un incoraggiante motivo di speranza per l’avvenire.

La IV Edizione delle Coordinate ermeneutiche di Diritto Civile è stata completamente rivista e aggiornata ai recenti sviluppi giurisprudenziali. In particolare, sono stati introdotti nuovi capitoli sulla libertà di autodeterminazione, la disponibilità del bene vita e il biotestamento, sulle liberalità indirette, sul principio di accessione e sui relativi rapporti con la comproprietà sul suolo comune, sulle clausole generali nel diritto civile e sull’usura sopravvenuta. Al di là dell’introduzione di nuovi capitoli, il resto del manuale risulta aggiornato in ogni sua parte, con l’introduzione dei paragrafi dedicati alla servitù di parcheggio, al condhotel, alla forma nel contratto di investimento, alla mediazione atipica, alla nozione di meritevolezza degli interessi (anche avendo riguardo alle clausole claims made apposte nei contratti di assicurazione), alla compensatio lucri cum damno e alla c.d. nullità per inadempimento.

L’edizione 2018 approfondisce l’applicazione alle società pubbliche del decreto trasparenza, alla luce delle Linee Guida Anac n. 1134 del 8/11/2017, i nuovi poteri dell’Anac delineati dall’art. 211 d.lgs. 50/2016, come modificato dal D.L. 24 aprile 2017, n. 50, convertito, con modificazioni, dalla Legge 21 giugno 2017, n. 96; il dibattuto e non risolto tema della rinuncia implicita al diritto di proprietà contenuta nella domanda di risarcimento del danno per equivalente, l’ambito applicativo del soccorso istruttorio in relazione all’indicazione degli oneri di sicurezza aziendale, l’annosa questione della tutela del terzo nei confronti di attività legittimata da una Scia, la compatibilità della motivazione del provvedimento espressa attraverso il voto numerico (Ad. Pl. 7/2017), i rapporti tra potere di autotutela e affidamento (Ad. Pl. 8/2017), la configurabilità della responsabilità precontrattuale anche prima dell’aggiudicazione (Ad. Pl. 5/2018), la tutela processuale in tema di appalti con particolare riguardo all’art. 120, comma 2 bis, c.p.a., la necessità di impugnare i bandi di gara e l’attuale dimensione dell’interesse ad agire (Ad. Pl. 4/2018), l’ammissibilità della compensatio lucri cum damno (Ad. Pl. 1/2018). Nella nuova edizione è inserito un nuovo capitolo sulla tutela cautelare nel processo amministrativo.